Home  ›  Consulenza sessuologica

Consulenza sessuologica
L'obiettivo della consulenza sessuologica è costruire nuove conoscenze che possono essere inserite nelle narrazioni di sé e di sé con l'altro.

La sessualità ha le sue dimensioni; ognuna di queste può nascondere delle criticità. L’approccio al sesso può essere ludico, oppure avere un significato, “fare l’amore”, o essere parte di un progetto futuro condiviso, orientato alla costruzione di una famiglia.
 
La consulenza può riguardare:
  • la costruzione di una relazione positiva con il proprio corpo e con quello del partner; 
  • una maggiore consapevolezza del proprio funzionamento sessuale e la costruzione di un racconto sulla propria sessualità che abbia senso e significato per la persona; 
  • la rilettura degli eventi per meglio comprendere le cause che determinano una specifica situazione; 
  • l’esplorazione della dimensione del piacere, dei suoi significati e di come comunicarli all’interno della coppia; 
  • la comprensione delle cause che possono generare ansia e/o paure. 
Esclusa la componente organica (tramite visita specialistica), è possibile identificare dei disturbi su base psicologica in una o più fasi della risposta sessuale (desiderio, eccitazione, orgasmo, risoluzione).
 
Si guarda alla sessualità a tutto tondo, considerando anche tutti quegli aspetti che precedono l’atto di fare l’amore: la complicità nella relazione, le proposte del partner, la ricerca del piacere per sé e per l’altro, le carezze.
 
Disturbi sessuali maschili:
  • mancanza di desiderio sessuale; 
  • disfunzione erettile; 
  • eiaculazione precoce; 
  • eiaculazione ritardata o impossibile. 
Disturbi sessuali femminili:
  • mancanza di desiderio sessuale; 
  • anorgasmia;
  • dispareunia (coito doloroso); 
  • vaginismo (contrazioni muscolari che rendono impossibile il coito). 
Consulenza individuale.
Psicoeducazione, individuazione delle dimensioni in cui la sessualità è legata ad una criticità, costruzione di una narrazione di sé e di sé con l’altro che sia significativa ed esplicativa del modo di essere e di funzionare della persona.
 
Consulenza di coppia.
La coppia è vista nella sua interezza, si parte da ciò in cui la coppia funziona per poi analizzare le problematiche legate alla sfera sessuale. Ogni corpo ha la sua storia ed è necessario raccontarsi, per capire come accarezzarsi.
 
Coppia genitoriale
L’educazione sessuale dei figli deve tenere conto dei loro tempi di maturazione; è necessario quindi fornire le informazioni giuste, al momento giusto. La mente di un bambino è ancora immatura per contenere e ricevere tutte insieme le informazioni che riguardano la sessualità. È importante trasferire le corrette conoscenze, ma in modo graduale, tenendo conto dello sviluppo sessuale e affettivo-relazionale.
 
Sessualità e disabilità
Le definizioni di confini, tempi e possibilità sono estremamente importanti in caso di disabilità. L’obiettivo principale è la protezione dei/delle ragazzi/e e dei loro partner. L’educazione sessuale segue i principi generali, ma c’è una maggiore attenzione allo sviluppo di abilità comunicative e relazionali che permettano la crescita e il mantenimento di buone relazioni, nel rispetto di entrambe le parti.