Home  ›  Blog  ›  Emozioni

I segnali della tristezza
  


La tristezza è un’emozione che segnala una sofferenza. Spesso si accompagna a sentimenti di dolore, angoscia, solitudine, colpa. Segnala la presenza di un vissuto di perdita: la mancanza di qualcuno o un bisogno importante non soddisfatto.

I segnali del corpo

Pensieri e comportamenti 
 
La tristezza si accompagna spesso al desiderio di essere compresi
 
Il pianto è il comportamento che più frequentemente accompagna questa emozione. È una reazione che in molte culture è connotata negativamente, per questo motivo solitamente si piange in solitudine o con una persona di fiducia. Accade di piangere in pubblico, ma solitamente è una reazione associata a un malessere molto forte, oppure si tratta di una risposta utilizzata da persone molto sensibili. Piangere comunque è molto utile, perché fornisce alla tristezza una via di sfogo. 
 
La tristezza può portare all'incapacità di fare qualcosa (immobilità, passività): “non ne ho le forze”, “’tanto non ne vale la pena”. 
 
La tristezza può essere: 
  • Rammarico: per uno scopo che non è stato possibile raggiungere; 
  • Disperazione: il mancato raggiungimento di una méta, che ha un valore personale molto elevato; 
  • Compassione: comportamento empatico verso un’altra persona che sta soffrendo; 
  • Scoraggiamento: sfiducia in sé, che può accompagnarsi alla tristezza, ma anche alla rabbia o alla paura.