Home  ›  Blog  ›  Emozioni

L’importanza di Tristezza
  


L’educazione emotiva per tutte le età: Inside Out.

 
 
Le cinque emozioni, Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto, si alternano e danno ognuna una particolare tonalità emotiva alle esperienze quotidiane della piccola protagonista, Riley.
 
Vi chiedo: “a cosa servono le emozioni?”. E la Tristezza, “qual è la sua utilità?” Come può essere bello un ricordo che è triste?!
 
Inside Out rende molto bene il ruolo fondamentale della Tristezza.
 
Non dobbiamo avere paura di essere tristi. Il messaggio che emerge con forza dal film è che Tristezza va riconosciuta, compresa e apprezzata. La sensazione di tristezza è un modo con cui il nostro corpo e la nostra mente ci segnalano che abbiamo bisogno di qualcosa. È importante avere qualcuno che ci accolga, che accolga la nostra tristezza.
 
Nel film è proprio Gioia la prima a comprendere l’importanza di Tristezza: avere un sostegno quando non si sta bene crea emozioni positive, la sensazione di non essere soli nel nostro malessere, che però deve essere prima riconosciuto.
 
Emerge in Inside Out la Tristezza come consolatrice, quando accoglie il dispiacere dell’amico immaginario Bing Bong. Sentire che la propria tristezza viene accolta da un'altra persona è di per sé curativo.
 
Un’altra qualità di Tristezza è aiutarci ad ammettere che una particolare situazione ci fa stare male. La possibilità di esprimere i sentimenti è una liberazione. Le lacrime che cerca di trattenere Riley davanti ai nuovi compagni, quando pensa alla sua vecchia casa, agli amici e a ciò che ha dovuto lasciare, vengono liberate nell'abbraccio con i genitori, con le persone che la fanno sentire accolta e compresa.
 
I bambini sanno stupirci, ma dobbiamo tenere in considerazione che hanno sentimenti non ancora ben riconoscibili ai loro occhi. Dobbiamo dargli la possibilità di esprimerli liberamente e, quando sono confusi e non comprendono cosa sta accadendo, dobbiamo aiutarli a dare un nome alle sensazioni che stanno provando.
 
Questo film ci insegna che non ci sono emozioni sbagliate.
Le emozioni, se comprese, ci indicano la via del benessere!